Chamomile whipped body butter [ DIY + Links Saturday ]

Sep 17, 2016

Look, Skincare
#diy
Leggi in italiano

I suffer a lot of dry skin and I love making nourishing body butters at home with my favorite ingredients. Hint : this one is whipped and calming too!

My skin is a pain in the ***. Really. I suffer from keratosis pilaris (at least, that’s how it has been diagnosed), that means I can’t wax my legs and arms because I’d get only coarse skin and 1/2 the hairs still there, hiding under a thin layer of cells, ready to appear the next day. For this reason, I finally decided to shave my legs and simply bleach my arms’ hairs every now and then. My skin is still “sick”, but so better in this way. Another effect of this condition is the dryness : I need a lot of hydration and nourishment. Unfortunately coconut oil alone is not enough – to be honest, both my skin and hair don’t love coconut oil – so I started looking for something more. I found shea butter and my skin love it! But it’s really rich, maybe too rich sometimes. I needed a product in the middle. And that’s how I discovered whipped body butters!!

The recipe is really simple and so versatile. Here I used also some chamomile to add a soothing and calming quality to the butter, but you can totally skip it and use fats only. If you want to use other butter and oils you already have at home and your skin loves, use them and create your own recipe! Just remember to use a 1:1 ratio (1 part butter, 1 part oil ; for instance, 1/4 cup cocoa butter + 1/4 cup shea butter + 1/2 cup argan oil, or 2/3 cup mango butter + 1/3 cup avocado oil + 1/3 cup apricot oil).

Before going to the DIY recipe, let’s go with this Saturday’s links!

  • I’m in love with every item here. If you live in UK – and maybe in all Europe? I can’t say – check her online shop.
  • I’m pretty sure you already know Nina, the amazing woman behind Nourish Atelier. Anyway, I’d pay to have a serving of this Butternut and Kale Lasagne. Ps : do you know that her first cookbook is going to be published next January? I’m so excited!
  • Isn’t this adorable? Dear Santa, if you could bring me a full bricolage equipment I’d be really happy!
  • For the marble lovers – pretty much every food blogger – this MacBook skin is simply stunning.
  • If you dream the perfect kitchen, take a look at Beth’s. And cry with me.
  • Oldie but goodie, this Sarah’s article about goat dairies.
  • White, green, black, oolong…so many types of tea. Do you know what’s the difference between them? This short and clear guide could help.
  • If you check the available restaurants before choosing the next travel destination, and you follow a (mostly) plant-based diet, this infographic can come in handy.

La mia pelle è una vera rottura di scatole. Soffro da anni di ipercheratosi follicolare (o almeno così mi è stata diagnosticata), ciò significa che per me la ceretta non è un’opzione ideale, altrimenti mi ritroverei con una pelle terribilmente ruvida e con ancora metà dei peli nascosti sotto un sottile strato di cellule, pronti a saltare fuori poche ore dopo. Per questo, dopo anni, ho deciso di arrendermi e passare al rasoio per le gambe e solo decolorare di tanto in tanto quelli sulle braccia. Ma la mia pelle resta comunque “malata”, ed uno degli effetti di questa condizione è la sua secchezza : ho bisogno perciò di molto nutrimento ed idratazione. L’olio di cocco, considerato la panacea di tutti i mali, sfortunatamente non basta, la mia pelle e i miei capelli non lo accettano per niente bene se applicato da solo. Ho provato con il burro di karité e wow, meraviglioso, ma a volte un po’ troppo ricco. Mi serviva qualcosa nel mezzo. Ed è cos’ che ho scoperto i burri per il corpo montati!

La ricetta è davvero semplice e versatile. Qui ho utilizzato anche della camomilla per aggiungere proprietà calmanti e rilassanti, ma potete tranquillamente ometterla. Se volete usare alti burri e/o oli che già avete in casa e che la vostra pelle ama, usateli e create la vostra personale ricetta! L’importante è usare una proporzione 1:1 (1 parte di burro, 1 parte di olio ; ad esempio 1/4 di tazza di burro di cacao + 1/4 di tazza di burro di karité + 1/2 tazza di olio d’argan, oppure 2/3 di tazza di burro di mango + 1/3 di tazza di olio di avocado + 1/3 di tazza di olio di albicocca).

Prima di passare alla ricetta però, eccovi i link di questo sabato!

  • Vorrei tutto. Non so se spedisca in Italia, ma sono certa che in qualche modo riuscirete a procurarvi qualche pezzo!
  • Quasi certamente conoscete già Nina, la meravigliosa donna dietro a Nourish Atelier. Ma magari vi siete comunque perse questa sua stupenda Lasagna di Zucca e Kale, che mangerei anche alle 4 di pomeriggio. Ps : lo sapete che a Gennaio uscirà il suo primo libro? Io non sto nella pelle!
  • Guardatelo. Ora ditemi, non è adorabile?  Caro Babbo Natale, un set da piccola bricolagiara farebbe comodo.
  • Per le amanti del marmo bianco (si colleghe food bloggers, parlo con voi) questa cover per il Mac è un must-have.
  • Sognate di avere la cucina perfetta? Ecco, guardate quella di Beth e piangete con me.
  • Post vecchio, ma sempre utile, specie dopo le mie dichiarazioni di questa settimana, in cui Sarah parla dei latticini di capra.
  • Bianco, verde, nero, oolong..quanti tè! Ma conoscete la differenza tra loro? Questa semplice e immediata guida può tornarvi utile.
  • La vostra dieta è a base vegetale e avete deciso di posticipare le ferie a quest’inverno? Se siete come me, che decide dove andare in base alla disponibilità dei ristoranti, questa infografica fa per voi.

Chamomile whipped body butter [ DIY + Links Saturday ]

Chamomile whipped body butter [ DIY + Links Saturday ]
Chamomile whipped body butter [ DIY + Links Saturday ]
Chamomile whipped body butter [ DIY + Links Saturday ]

THE RECIPE

You can add some essential oils of choice instead of infusing chamomile. If you already have some eos at home, check that they can be used topically ( = on the skin ) since some can cause irritation and or discoloration. I’ll write a dedicated post soon.
If you love making herb and flower infused oils, I totally suggest to but a nut-milk bag to reserve for your DIY projects, to obtain a clean final product with the less effort.

[ for about a 9 fl oz jar ]

INGREDIENTS

2/3 cup shea butter
1/3 cup coconut oil

1/3 cup apricot or almond oil
about 2 tbsp dried chamomile flowers

HOW TO

Add all the ingredients in a saucepan and let everything melt. Switch off the flame and let cool (not completely). Strain through a dense colander (see notes) and squeeze chamomile flowers before the mixture starts to become firm again.

After a while, when it looks firm but still soft, whip until fluffy. Reserve in a jar.

I suggest to use it after the bath or the shower when your skin is still warm or, even better, moist.

LA RICETTA

Se non vi interessano le proprietà della camomilla, omettetela semplicemente oppure aggiungete qualche goccia di olio essenziale a scelta. Accertatevi che siano adatti ad uso topico ( = applicazione sulla pelle ), poiché alcuni sono troppo irritanti o possono portare ad effetti fastidiosi. Conto di scrivere un post dedicato presto.
Se vi appassionate agli oli infusi di erbe o fiori, vi consiglio vivamente di acquistare una nut-milk bag da riservare a questo tipo di progetti, in modo da ottenere ogni volta un prodotto finale pulito senza diventare matte.

[ per un vasetto da 250 ml circa ]

INGREDIENTI

2/3 cup (160 ml) burro di karité
1/3 cup (80 ml) olio di cocco

1/3 cup (80 ml) olio di mandorle o albiocche
circa 2 cucchiai di fiori di camomilla essiccati

PROCEDIMENTO

Aggiungete tutti gli ingredienti in un pentolino e fate sciogliere il tutto. Spegnete la fiamma e lasciate raffreddare parzialmente. Filtrate il tutto per rimuovere la camomilla.

Quando il composto è quasi completamente solidificato, montatelo con una frusta fino a che non risulti soffice. Trasferitelo in un barattolo.

Consiglio di applicare questo burro dopo la doccia o il bagno, con la pelle ancora umida e calda, per il miglior risultato.

the_blue_bride